Notice: Undefined property: YjsgCheckBrowser::$Name in /var/www/html/aosj3/templates/yougrids/yjsgcore/yjsg_core.php on line 338

Notice: Undefined property: YjsgCheckBrowser::$Name in /var/www/html/aosj3/templates/yougrids/yjsgcore/yjsg_core.php on line 341

Notice: Undefined property: YjsgCheckBrowser::$Name in /var/www/html/aosj3/templates/yougrids/yjsgcore/yjsg_head.php on line 213
Essere ricoverato
Mercoledì, 20 Settembre 2017
A- A A+
Italian English

 

Essere ricoverato

 

Ricovero in regime ordinario

Il ricovero ordinario può essere proposto dal medico di famiglia/pediatra di base, dal medico della Guardia medica territoriale o dal medico specialista. La proposta deve essere presentata al medico del reparto di destinazione che, valutata la reale necessità e la disponibilità di posti letto, dispone il ricovero o prende la prenotazione del paziente. In quest’ultimo caso l'interessato verrà inserito in un registro di prenotazione e potrà chiedere notizie sul tempo di attesa al reparto.

I documenti necessari
- tessera sanitaria
- documento di riconoscimento
- documentazione clinica di cui è già in possesso (radiografie, analisi, elettrocardiogrammi...)
- richiesta di ricovero del medico di famiglia, ospedaliero, di guardia medica territoriale o specialista del Servizio Sanitario Nazionale.

Oggetti consigliati per la permanenza in ospedale
Si consiglia di portare solo gli effetti personali strettamente indispensabili (pigiama, biancheria, bicchiere, asciugamani, ecc.), evitando oggetti di valore. I piatti e le posate sono forniti dall’ospedale. Gli effetti personali dei degenti possono essere conservati nell’armadietto e nel comodino.

Cosa fare appena arrivati in ospedale
Presentarsi al medico del reparto con la richiesta di ricovero. E’ necessario comunicare al Coordinatore infermieristico la volontà di non diffondere informazioni sulla propria presenza in ospedale.

La stanza e il posto letto
Nella stanza ci possono essere uno, due o quattro letti. I letti sono articolati e si possono manovrare azionando le manovelle poste nella parte inferiore. Sono dotati di ruote, mensola estraibile, comodino orientabile, sedia, armadietto. Dispongono di luce personalizzata per lettura, presa elettrica, per il telefono (una ogni due letti), per la TV e dispositivo per chiamare il personale.

 

 

 

 

Ricovero in regime d'urgenza

Il ricovero urgente è disposto dal medico del Pronto Soccorso che, dopo aver assicurato gli interventi di diagnosi, analisi e terapia di urgenza, necessari a risolvere il problema clinico e a stabilizzare le condizioni del paziente, ritiene necessario provvedere al ricovero del paziente per eseguire ulteriori accertamenti diagnostici strumentali e di laboratorio e/o di terapie che si rendono necessarie a causa delle sue condizioni.

 

 

Ricovero in regime di Day Hospital e Day Surgery

Si accede a questi due tipi di ricovero su indicazione del medico del reparto che ha in carico il paziente.

Il Day Hospital è un ricovero o un ciclo di ricoveri programmati, ciascuno di durata inferiore a una giornata, caratterizzato dall'erogazione di prestazioni di particolare complessità ed impegno. Le prestazioni erogate in regime di Day Hospital sono soggette al pagamento del ticket.

Il Day Surgery è un ricovero di durata inferiore a una giornata, durante la quale vengono effettuati piccoli interventi chirurgici o procedure diagnostiche invasive e seminvasive.

 

 

Ultima modifica: Martedì, 13 Maggio 2014 07:07