Broncoscopia diagnostica e interventistica

Broncoscopia diagnostica e interventistica

Collocazione:

Lotto 1, Piano 6

Responsabile: dottoressa Claudia Ghiribelli
Tel. 0577 586734

Contatti
Attività

La UOSA Broncoscopia Diagnostica e Interventistica garantisce esami strumentali diagnostici e terapeutici a pazienti ambulatoriali e pazienti ricoverati presso l’AOUS e gli altri presidi ospedalieri della provincia. L’attività prevede procedure ambulatoriali per pazienti esterni, procedure effettuate in regime di DH e procedure effettuate su richiesta di altri reparti. La Broncoscopia dell’AOUS è l’unico centro nell’Area Vasta Sud Est a garantire il servizio di Pronta Disponibilità per le emergenze/urgenze nei festivi h24 e nei feriali dopo le ore 16. Le urgenze/emergenze endoscopiche comprendono il trattamento delle emottisi massive, la rimozione di corpi estranei inalati, le broncoscopie ai pazienti pediatrici, le intubazioni difficili, le toilette per le polmoniti ab ingestis e le atelettasie lobari o di un intero polmone documentate radiologicamente.

La struttura, per il perseguimento dei suoi obiettivi, svolge le seguenti funzioni:

  1. Toilette bronchiali;
  2. Assistenza ai Rianimatori durante le tracheostomie;
  3. Effettuazione delle intubazioni difficili con ausilio del broncoscopio;
  4. Collaborazione con gli Otorinolaringoiatri per la diagnosi istologica delle patologie del laringe;
  5. Diagnosi e terapia endoscopica di patologie dell’apparato respiratorio, quali tumori broncopolmonari primitivi e secondari, patologia polmonare interstiziale, infezioni dell’apparato respiratorio. La diagnosi delle lesioni periferiche e della patologia interstiziale viene effettuata con l’ausilio della fluoroscopia;
  6. Diagnosi della patologia del mediastino, primitiva e secondaria, anche con l’ausilio della ecografia endobronchiale (EBUS);
  7. Follow-up endoscopico del paziente trapiantato di polmone, comprensivo della diagnosi delle complicanze polmonari, quali rigetto e infezioni, mediante l’esecuzione di biopsie polmonari transbronchiali e del trattamento delle complicanze bronchiali, quali le stenosi mediante dilatazioni meccaniche ed eventuale posizionamento di protesi endobronchiali;
  8. Partecipazione a cadenza settimanale al GOM polmone ed al GIM;
  9. Trattamento endoscopico delle emottisi;
  10. Rimozione dei corpi estranei inalati;
  11. Broncoscopia operativa con l’intubazione con broncoscopio rigido in anestesia generale per il trattamento di ostruzioni/stenosi delle vie aeree con laser ed eventuale posizionamento di endoprotesi. La broncoscopia rigida è inoltre il “gold standard” per la rimozione di corpi estranei inalati;
  12. Valutazioni pneumologiche;
  13. Diagnosi citologica e terapia medica di versamenti pleurici mediante l’esecuzione di toracentesi sotto guida ecografica.

Ultimo aggiornamento

1 Settembre 2022, 08:32