Diabetologia e Malattie Metaboliche

Diabetologia e Malattie Metaboliche

Collocazione: Lotto 3, Piano -5

Responsabile: professor Francesco Dotta
– Tel. 0577 804287

Coordinatore infermieristico: dottor Daniele Vittori
– Tel. 0577 585892

Contatti

Ambulatorio: 0577 586247 – Fax 0577 586186

Attività assistenziale

L’attività assistenziale è rivolta alla diagnosi e al trattamento delle varie forme di diabete mellito ed alla prevenzione e alla cura delle sue complicanze acute e croniche. L’attività, che attualmente riguarda circa settemila pazienti, è articolata in una serie di percorsi assistenziali e di ambulatori dedicati. La nostra attività clinico-assistenziale comprende:

Day Hospital dedicato soprattutto alla diagnosi ed alla cura del piede diabetico

In collaborazione con altri specialisti dell’Azienda è stato realizzato ed attivato il PDTA “Piede Diabetico”, mirato alle prevenzione e alla cura di questa complicanza, una delle principali cause di amputazione di arto inferiore nel mondo occidentale. Attualmente la struttura sta curando oltre duecento pazienti. Il nostro PDTA è stato citato ad esempio dal Ministero della Salute nel documento sull’appropriatezza clinica presentato nel 2011.

Ambulatori dedicati mirati ad aspetti specifici della malattia diabetica

  1. Ambulatorio del diabete tipo 1
    Svolge un’intensa attività sia clinica che di ricerca e rappresenta un’eccellenza riconosciuta a livello regionale, nazionale ed internazionale. Oltre ad applicare gli approcci terapeutici più avanzati (applicazione di microinfusori per l’erogazione continua sotto cute d’insulina e di holter glicemici), effettua lo screening autoanticorpale per altre malattie immuno-mediate associate al diabete tipo 1 (es. celiachia), oltre allo screening dei soggetti potenzialmente a rischio.
  2. Ambulatorio del diabete in gravidanza
    Svolge la sua attività in collaborazione con il Dipartimento Materno Infantile, seguendo sia le pazienti affette da diabete comparso durante la gravidanza (diabete gestazionale) sia quelle che già ne soffrivano prima.
  3. Ambulatorio per lo screening delle complicanze croniche del diabete
    Effettua screening per complicanze vascolari e neuropatiche associabili al diabete. Tale attività ha condotto ad importanti risultati clinici evidenziati dalla significativa riduzione negli ultimi anni del numero dei ricoveri per complicanze croniche del diabete (criteri MES).
  4. Ambulatorio per i pazienti sottoposti a trapianto d’organo
    Svolge la sua attività in collaborazione con la Chirurgia dei Trapianti e con la Cardiochirurgia effettuando la valutazione metabolica dei pazienti sottoposti a trapianto di organo solido (rene, cuore, polmone) sia prima che dopo l’intervento.Le prestazioni ambulatoriali vengono prenotate al numero 0577/586247 dal lunedì al venerdì dalle ore 12 alle 13:30.
Attività di ricerca

Attività di ricerca

Il professor Dotta dirige un gruppo di ricerca impegnato in progetti di ricerca mirati alla caratterizzazione di alcuni aspetti patogenetici e fisiopatologici del diabete mellito, delle sue complicanze, del diabete post-trapianto e di endocrinopatie autoimmuni.

Finanziamenti per la ricerca

Le linee di ricerca sono finanziate dalla Comunità Europea (6° e 7° Programma Quadro); Juvenile Diabetes Research Foundation; NIH; Ministero della Salute; MIUR; Regione Toscana; Fondazione di Ricerca della Società Italiana di Diabetologia; Fondazione Roma.

Linee di ricerca e risultati ottenuti

Meccanismi di danno beta-cellulare nel diabete tipo 1. Linea di ricerca condotta in una collaborazione internazionale con gruppi di Boston, San Diego, Leiden, Helsinki e Londra. Ha permesso di identificare, all’interno delle isole pancreatiche, quella sottopopolazione di linfociti direttamente responsabili della distruzione delle cellule beta. Una collaborazione con l’Università di Lovanio (Belgio) finanziata dalla Comunità Europea e mirata allo studio della flora batterica intestinale nel diabete di tipo 1, ha permesso di identificare una possibile strategia di protezione delle cellule beta-pancreatiche utilizzando dei batteri probiotici geneticamente modificati.

Meccanismi di rigenerazione beta-cellulare. Linea di ricerca svolta in collaborazione con le Università di Pisa, Roma “Tor Vergata” e Lovanio (Belgio). E’ mirata alla caratterizzazione dei meccanismi coinvolti nella proliferazione delle cellule beta del pancreas, al fine di ottenere in laboratorio una fonte di cellule insulino-secernenti da trapiantare con successo in soggetti affetti da diabete mellito.

Dosaggi anticorpali per una diagnosi precoce del diabete tipo 1. Linea di ricerca condotta in collaborazione con l’Università di Roma “Sapienza” e di Denver (USA). Ha condotto sia alla scoperta di nuove molecole, bersaglio della risposta autoimmune nel diabete tipo 1, sia alla messa a punto di nuove metodiche di dosaggio autoanticorpale, che consentono al laboratorio della struttura di effettuare alcuni dosaggi anticorpali sulla saliva anziché sul siero, evitando procedure invasive (come ad esempio un prelievo di sangue) a pazienti che, nel caso del diabete tipo 1, sono spesso bambini.

Allegati (2)

Ultimo aggiornamento

19 Luglio 2022, 17:39