Green pass obbligatorio in ospedale

Green pass obbligatorio in ospedale
green pass obbligatorio in ospedale

Dal 15 ottobre 2021, tutti i lavoratori e le lavoratrici dell’ospedale Santa Maria alle Scotte hanno l’obbligo di essere in possesso del Green Pass – certificazione verde Covid-19 in corso di validità ed esibirlo su richiesta per accedere all’ospedale, come previsto dal Decreto Legge n. 127 del 21 settembre 2021. L’obbligo riguarda anche i lavoratori delle ditte esterne (manutenzione, pulizie, ristorazione, negozi interni, addetti al rifornimento dei distributori automatici ecc.), il personale universitario convenzionato, collaboratori, volontari, specializzandi, tirocinanti, studenti dei corsi di laurea e tutti coloro che svolgono attività lavorativa, di formazione e volontariato all’interno dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese.

Sono esclusi dall’obbligo di possedere ed esibire su richiesta il Green Pass i lavoratori esenti dalla campagna vaccinale, sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti dalla Circolare del Ministero della Salute. I lavoratori esenti dalle vaccinazioni devono trasmettere al Medico Competente dell’Azienda il certificato di esenzione rilasciato secondo la vigente normativa.

I dipendenti che non esibiranno la certificazione verde all’ingresso del luogo di lavoro non potranno accedere all’ospedale e, se hanno già timbrato la presenza in servizio, saranno allontanati. Sarà quindi segnalata da subito l’assenza ingiustificata e applicata la sospensione dello stipendio per ogni giorno di assenza ingiustificata. I giorni di assenza ingiustificata non concorrono alla maturazione di ferie e comportano la corrispondente perdita di anzianità di servizio.

Conseguentemente verrà data comunicazione agli uffici competenti e all’Ufficio Procedimenti Disciplinari dell’assenza ingiustificata con successiva comunicazione al Prefetto per l’irrogazione delle sanzioni previste (da euro 600 a euro 1.500).

Le verifiche sul possesso del Green Pass saranno effettuate dai verificatori delegati dalla Direzione Aziendale tramite l’app “Verifica C19” sviluppata dal Ministero della Salute e installata su dispositivi aziendali in dotazione o nei dispositivi personali. Il verificatore controlla la validità ed integrità della certificazione e le generalità dell’interessato.


Soggetti preposti al controllo di Green Pass: Direttore Generale in qualità di datore di lavoro.

Delegati: Direttore Sanitario, Direttore Amministrativo, Direttori dei Dipartimenti ad Attività Integrata, Direttori di Dipartimento, Responsabili UOP Professionali, Direttori di UOC e UOSA, addetti alla vigilanza. I delegati possono nominare degli incaricati per svolgere le funzioni di verifica.

Allegati (1)

Ultimo aggiornamento

7 Luglio 2022, 16:41