A- A A+

Come presentare le Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Le Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT), previste dalla legge 219/2017, sono lo strumento con il quale ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, in previsione di una eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo aver acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, può esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche o a singoli trattamenti sanitari.
Sono redatte in forma scritta su qualsiasi formato o nel formato predisposto dalla Regione Toscana e, una volta raccolte, vengono inviate alla Banca dati regionale che a sua volta le trasmette alla Banca dati nazionale DAT.
Il disponente nelle DAT può indicare un fiduciario, che lo rappresenti nelle relazioni con il medico e le strutture sanitarie, qualora si trovi in condizioni di non potersi più autodeteminare.

Per qualsiasi informazione sulla DAT i cittadini possono rivolgersi all'URP, dove gli operatori provvedono:
- all'acquisizione, sostituzione o revoca della DAT da parte del disponente
- alla nomina del fiduciario o revoca da parte del disponente
- all'accettazione o rinuncia alla nomina da parte del fiduciario

Ufficio Relazioni con il pubblico (lotto didattico piano 1S):

Telefono: 0577 585518
Orario di apertura al pubblico:
lunedì, mercoledì, venerdì dalle 9 alle 13
martedì e giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14:30 alle 16:30

Per ulteriori approfondimenti è possibile consultare il sito internet della Regione Toscana dove è possibile scaricare la modulistica necessaria

 

Documenti:

- Circolare Ministeriale num. 1 del 2018

Ultima modifica: Mercoledì, 23 Giugno 2021 14:21