Sistema di partecipazione nel Servizio Sanitario

Sistema di partecipazione nel Servizio Sanitario

La Legge Regionale n. 75 del 14 dicembre 2017, “Disposizioni in materia di Partecipazione e tutela dell’utenza nell’ambito del SSR. Modifiche alla L.R. 40/2005”, ha provveduto ad una revisione complessiva delle forme di partecipazione con l’obiettivo di renderle piu consapevoli ed efficaci. Il nuovo sistema di partecipazione inoltre è integrato e articolato a livello regionale, aziendale e di zona distretto.

L’obiettivo dell’ampliamento della tutela dei cittadini inizia con un nuovo rapporto tra Azienda e associazioni attraverso la stipula di protocolli di intesa che possono essere sottoscritti dalle organizzazioni di volontariato e di tutela e dalle associazioni di promozione sociale operanti nel settore sanitario, socio-sanitario o comunque in settori attinenti alla promozione della salute.

Sono invece escluse le associazioni che intrattengono rapporti economici continuativi con l’azienda sanitaria. L’attività di consulenza e di supporto svolta a favore dei cittadini deve avere carattere non professionale.

All’atto della richiesta di adesione al protocollo d’intesa, le associazioni possono chiedere l’ammissione su base volontaria al Comitato di partecipazione aziendale.

La richiesta di adesione sottoscritta da legale rappresentante e corredata dalla copia del documento di identità e dallo statuto dell’Associazione, deve essere inviata con le seguenti modalità

Per ulteriori informazioni:
Ufficio Relazioni con il pubblico
Tel. 0577 585518

Documentazione:

Normativa Regionale:

Ultimo aggiornamento

27 Giugno 2022, 16:22