Oculistica

Oculistica

Collocazione: Lotto 1, Piano 7

Responsabile: professor Gian Marco Tosi
– Tel. 0577 585660

Coordinatore infermieristico ambulatori e ricoveri: dottoressa Costanza Puca
 – Tel. 0577 585535

Coordinatore infermieristico sala operatoria: dottoressa Camilla Nerli
 – Tel. 0577 585670

Contatti

Segreteria: 0577 585181 (orario: 8-10, da lunedì a giovedì)

Ambulatori: 0577 586125

Reparto: 0577 585665

Pronto soccorso: 0577585172

Sala operatoria: 0577 585670

Ortottica ed assistenti: 0577 585677

Ufficio accettazione e ticket: 0577 585664

Attività assistenziale

La struttura svolge visite ambulatoriali, Day Hospital, Day Service, trattamenti parachirurgici e chirurgici. Dispone di un reparto di degenza, i cui posti sono destinati ai pazienti che necessitano di interventi complessi che richiedono terapie ospedaliere e alle urgenze che hanno bisogno di terapie mediche o chirurgiche.

La struttura tratta le diverse patologie oculari, dispone di laser ad eccimeri per la correzione dei vizi rifrattivi e di laser a femtosecondi per la chirurgia corneale incisionale e dei trapianti. Studia e tratta le maculopatie con le terapie più moderne e effettua iniezioni intravitreali di farmaci anti VEGF. La struttura è coinvolta in numerosi studi multicentrici sulla efficacia di tali terapie.

Da luglio 2019 è attivo anche il CERV, Centro per l’Educazione e la Riabilitazione Visiva, operativo nell’area ambulatoriale, al piano 1s del lotto 1. 

All’interno della struttura è inoltre attivo un Centro di riferimento per il Retinoblastoma. 

Inoltre è attivo il servizio di pronto soccorso oculistico con un ambulatorio dedicato al lotto 1, piano -1 (ambulatorio n° 5).

Per favorire una corretta informazione all’utente e programmare l’intervento per prenotare gli interventi chirurgici i pazienti devono passare necessariamente attraverso gli ambulatori dedicati (per esempio per un trapianto di cornea è necessario prendere appuntamento all’ambulatorio cornea). Tramite CUP (Centro Unico di Prenotazione, 0577 767676), è possibile prenotare la sola visita di preintervento per la cataratta.

La UOC Oculistica garantisce lo sviluppo di attività clinico-assistenziali integrate per pazienti affetti da malattie dell’apparato visivo e di progetti di ricerca clinica e pre-clinica per lo studio e l’innovazione terapeutica nell’ambito delle malattie degli occhi.

La struttura, per la realizzazione dei suoi obiettivi, svolge le seguenti funzioni:

Attività di assistenza finalizzata allo screening, inquadramento diagnostico e follow-up della popolazione che necessita di primo accesso a visita oculistica o assistenza relativa a problematiche di ambito refrattivo (Ambulatorio Oculistico Generale);

Attività di presa in carico finalizzata allo screening, inquadramento diagnostico, trattamento medico e/o chirurgico, follow-up di pazienti affetti da:

  • patologia orbitaria, delle vie lacrimali e palpebrale (Ambulatorio Piccoli Interventi & Patologia Orbitaria e Lacrimale, Sala Operatoria);
  • strabismo e patologia oculare pediatrica, inclusa la retinopatia del prematuro (Ambulatorio Oculistico Pediatrico & Strabismo, Ambulatorio di Ortottica, Sala Operatoria);
  • patologie della cornea, incluse le distrofie corneali ereditarie, la patologia corneale degenerativa e il cheratocono e la patologia traumatica (Ambulatorio Cornea, Sala Operatoria);
  • cataratta senile, congenita o post-traumatica (Ambulatorio Oculistico Generale, Ambulatorio Pre-visite Cataratta e Sala Operatoria);
  • glaucoma (Ambulatorio Glaucoma, Sala Operatoria);
  • patologie del vitreo e della retina (Ambulatori di Retina Medica, Ambulatorio Retina Chirurgica, Sala Operatoria);
  • retinoblastoma e altre neoplasie intraoculari ed orbitarie (Ambulatorio Oncologia Oculare, Centro di riferimento per il Retinoblastoma, Sala Operatoria);
  • patologie infiammatorie e/o autoimmunitarie (Ambulatorio Immunologia Oculare, Sala Operatoria);
  • ipovisione e ambliopia (Ambulatorio di Ortottica)

Per l’esecuzione di tali attività la Struttura si avvale di diagnostica strumentale di ultima generazione: ecografia  oculare, fluorangiografia e angiografia al verde di indocianina, campo visivo manuale e computerizzato, potenziali  evocati  visivi  (PEV), elettroretinogramma multifocale e full-field  (ERG), elettrooculogramma  (EOG), topografia  corneale, pachimetria, microscopia  endoteliale, microscopia  confocale,  HRT, OCT retina/nervo  ottico, OCT segmento anteriore.

Ricerca

La struttura svolge da anni ricerche sugli effetti del trattamento crosslinking sulla cornea
soprattutto nel cheratocono evolutivo. Numerosi articoli della nostra scuola sono
stati pubblicati su riviste internazionali.

Particolare importanza è data anche allo studio delle patologie distrofiche della cornea con microscopia con focale, evidenziandone la fase preclinica e consentendo un successivo inquadramento genetico. Lo stesso strumento viene utilizzato per la diagnostica delle patologie parassitarie della cornea, quali l’acantameba.
Vengono studiate le modificazioni a carico della cornea trapiantata con particolare interesse a quelle che precedono una reazione di rigetto.

Un altro filone di ricerca è rappresentato dallo studio della risposta alle terapie intravitreali nelle maculopatie. L’OCT consente una loro definizione morfologica – il microperimetro – e in casi selezionati consente di chiarire alcuni aspetti funzionali importanti che la semplice morfologia non mette in evidenza.

Sono oggetto di studio gli effetti dei farmaci sulla macula con il reparto di Oncologia e le modificazioni di OCT maculare e del nervo ottico nei pazienti con sclerosi multipla con il reparto di neuro fisiopatologia. Infine, nel campo delle uveiti, vengono effettuate ricerche sui markers biologici che consentano di poter scegliere terapie corrette ed adeguate.

Allegati (1)

Ultimo aggiornamento

24 Agosto 2022, 11:22