Chirurgia generale a indirizzo oncologico

Chirurgia generale a indirizzo oncologico

Collocazione: Lotto 1, Piano 5

Responsabile: professor Franco Roviello
,

Coordinatore infermieristico sala operatoria: dottor Giovanni Giacomini
– Tel. 0577 585698

Coordinatori infermieristici reparto: dottoresse Nadia Franci e Gina Satiro
– Tel. 0577 585351; – Tel. 0577 586251

Staff Medico: 0577 233181585155585882585992

Infermiere di processo: 0577 585348 – Fax 0577 585924

Contatti
Attività assistenziale

L’UOC Chirurgia Generale ad Indirizzo Oncologico garantisce lo sviluppo di attività clinico-assistenziali per pazienti oncologici affetti da neoplasie prevalentemente addominali e del sistema endocrino, nonché attività dedicate al trattamento di patologie benigne e di emergenza-urgenza. La struttura svolge inoltre attività di didattica accademica, programmazione e realizzazione di progetti di ricerca clinica e attività educazionali nell’ambito della chirurgia oncologica e generale.

La struttura, per la realizzazione dei suoi obiettivi, svolge le seguenti funzioni:

  • Inquadramento (discussione GOM) e trattamento chirurgico (con approccio multidisciplinare integrato) delle neoplasie solide dell’apparato digerente (esofago, stomaco, piccolo intestino, colon-retto, fegato, vie biliari e pancreas), dell’apparato uro-genitale, del sistema endocrino e linfatico, e del retroperitoneo. Utilizzo sia della tecnica chirurgica convenzionale “open” che dell’approccio mini-invasivo “laparoscopico” e “robotico”;
  • Trattamento delle carcinosi peritoneali primitive e secondarie (ovaio, stomaco, colon), con metodiche di trattamento multimodale e loco-regionali (HIPEC, PIPAC).
  • Trattamento dei pazienti con disordini motori dell’esofago, patologie funzionali del giunto esofago-gastrico, difetti della parete addominale, patologia litiasica della colecisti e delle vie biliari, patologie benigne colon-proctologiche, sia mediante approccio “open” che “laparoscopico” e “robotico”;
  • Attività chirurgica di emergenza/urgenza, con le moderne applicazioni dei protocolli ATLS e “Damage Control Surgery”;
  • Attività di ricerca clinica e traslazionale, mediante coordinamento e partecipazione a studi multicentrici nazionali e internazionali, con particolare riferimento al carcinoma gastrico (GIRCG, International Gastric Cancer Association), ed alle neoplasie dell’esofago, colon-retto, pancreas, fegato e peritoneo (Istituto Toscano Tumori, Oncoteams SICO);
  • Attività laboratoristiche con allestimento e stoccaggio di campioni sierologici e tissutali (bio-banca) per la realizzazione di studi sperimentali in ambito oncologico;
  • Attività di coordinamento e partecipazione a progetti dipartimentali ed inter-aziendali del Dipartimento Oncologico, alla stesura dei PDTA aziendali e regionali, nonché di linee guida oncologiche a livello nazionale ed internazionale;
  • Attività didattica in ambito chirurgico in vari Corsi di Laurea, Scuole di Specializzazione, Dottorati e Master dell’Università di Siena.
Attività di ricerca

La struttura si occupa di ricerca clinica nel campo della patologia endocrina e ano-rettale (laboratorio 0577 585859).

Ultimo aggiornamento

2 Agosto 2022, 16:31